La stagione delle piogge va da novembre ad aprile, con una maggiore concentrazione di precipitazioni nei mesi di gennaio e febbraio; le piogge spesso sono costituite da forti temporali e rovesci tardo pomeridiani.

La corrente d’aria che proviene dalla zona equatoriale carica di umidità si incontra con il monsone che proviene da nordest e gli alisei che invece provengono da sudest; da questa interazione scaturiscono le piogge.

La corrente che proviene dal Congo raggiunge il punto più a sud proprio tra gennaio e febbraio, ed è questo il motivo per cui questi sono i mesi più piovosi; da marzo la corrente progressivamente ritorna verso nord e le piogge si riducono di intensità.

Le piogge sono più intense nella parte settentrionale ed orientale del paese, mentre sono più deboli nella parte meridionale, specialmente a sud ovest.

Novembre solitamente è un mese imprevedibile, a volte il clima è ancora caldo e secco come ad ottobre, mentre altre volte le giornate sono più fresche; altre volte le nubi iniziano a formarsi in cielo, soprattutto nel pomeriggio, portando con sé le prime piogge della stagione.

La stagione delle piogge vera e propria inizia nel mese di dicembre e prosegue fino al mese di marzo o aprile.

Durante questo periodo non piove costantemente e ogni giorno non è uguale al precedente, nella stessa giornata il meteo può cambiare più volte: il cielo di una giornata di sole può improvvisamente annuvolarsi in pochi minuti e poi all’improvviso può ritornare il sole.

I rovesci e i temporali sono solitamente di breve durata ma molto intensi, spesso si verificano nel tardo pomeriggio, dopo di che il cielo ritorna sereno; può anche succedere che alcune giornate abbiano un cielo nuvoloso per tutto il giorno ma, anche in questo caso, solitamente le piogge sono di breve durata e non impediscono di viaggiare o di fare un safari.

Durante il mese di febbraio però le piogge sono più intense e hanno una durata maggiore, le giornate nuvolose sono molte e il cielo rimane grigio per diversi giorni.

Guidare sulle piste sterrate durante la stagione delle piogge non è molto semplice, è necessario essere preparati alla guida sul fango e agli allagamenti, serve anche una scrupolosa ricerca per conoscere la condizione delle strade che si intende percorrere.

Durante la stagione delle piogge la vegetazione è lussureggiante e il deserto del Kalahari prende vita, le depressioni presenti nelle distese salate del Makgadikgadi Pans si riempiono di acqua e si trasformano in piccole pozze.

Questo è il periodo dell’anno preferito dagli erbivori poiché vi è abbondanza di cibo e di acqua, di conseguenza sono più in salute, inoltre la stagione delle piogge coincide con il periodo delle nascite dei cuccioli; è indubbiamente un momento molto bello ed emozionante per fare un safari; solitamente i predatori sono in agguato per poter approfittare della situazione.