Il Parco Nazionale dei laghi Abijatta Shalla si trova in Etiopia nella Great Rift Valley a circa 200 km a sud di Addis Abeba.

Il Parco Nazionale di Abidjatta-Shalla protegge un’area di 887 kmq, di questi 482 kmq sono occupati dalle acque dei due laghi, la parte restante è costituita dall’istmo montuoso che si trova tra i due specchi d’acqua e le loro coste; l'altitudine del parco varia dai 1540 metri s.l.m. ai 2075 metri s.l.m. e la vetta più alta è rappresentata dal Monte Fike, che si trova tra i due laghi.

Questo parco nazionale è stato creato principalmente per proteggere un habitat molto importante, in particolare per le numerose specie di uccelli acquatici che, nel Lago Abijatta e nel Lago Shalla, trovano le condizioni ottimali per vivere, nutrirsi e riprodursi.

Il Lago Abijatta e il Lago Shalla sono entrambi alcalini, ma presentano caratteristiche completamente differenti tra di loro: il Lago Abijatta è un bacino poco profondo, la sua profondità massima non supera i 14 metri; mentre il Lago Shalla è il lago più profondo della porzione di Rift Valley che si trova in Etiopia, la sua profondità raggiunge i 260 metri.

Il Lago Shalla è uno specchio d'acqua eccezionalmente bello e ancora in gran parte incontaminato; in realtà il lago è la caldera di un antico vulcano e, sulle sue sponde, si trovano diverse sorgenti di acque calde che si riversano nel lago alimentandolo, inoltre nelle sue acque sono presenti quattro isole dove diverse specie di uccelli si recano per nidificare.

Nella superficie protetta dal Parco Nazionale di Abidjatta-Shalla si trova anche il piccolo Lago Chitu, questo specchio d’acqua si trova in un cratere poco profondo e circondato da un anello di tufo.

Sulle sponde del Lago Chitu si trova una colonia di fenicotteri rosa di circa 10.000 esemplari che si nutrono delle alghe che crescono nelle acque salate del lago.

Oltre agli già citati fenicotteri rosa maggiori e minori il Parco Nazionale di Abidjatta-Shalla ospita diverse specie di uccelli tra cui i pellicani bianchi, che trovano in questo luogo un ambiente ideale per riprodursi, i cormorani, le aquile urlatrici, le oche egiziane e varie specie di pivieri e aironi.

Con oltre 430 specie di uccelli presenti nel parco, di  cui circa 180 specie di uccelli acquatici, il Parco Nazionale di Abidjatta-Shalla può essere giustamente considerato un importante sito ornitologico in Etiopia e rappresenta anche un importante luogo di posa per gli uccelli migratori durante la loro viaggio verso sud.

Il parco ospita inoltre 76 specie di mammiferi che trovano riparo nelle zone di savana di boschi di acacia, che si trova sulle rive del Lago Abijatta e del Lago Shalla.

Tra gli animali che si possono osservare troviamo i kudu, gli struzzi, i facoceri, sciacalli, gazzelle e antilopi e i bellissimi colobi bianchi e neri.

Il Parco Nazionale di Abijatta Shalla in passato ha subito molto il bracconaggio e questo ha comportato la riduzione del numero di animali che lo popolano, oggi la situazione relativa al bracconaggio è migliorata ma altre minacce gravano sul parco: il livello, già naturalmente basso, delle acque del lago Abijatta fluttua notevolmente nel corso del tempo in conseguenza all’opera dell’uomo che utilizza le acque del lago per l’agricoltura; il pascolo del bestiame, la produzione del carbone e l’approvvigionamento di legna sono altre attività che mettono a rischio il futuro dell’ecosistema del parco.

Il Parco Nazionale di Abidjatta-Shalla si trova nel luogo in cui un tempo si trovava la caldera di un vulcano, si stima che la caldera collassò 3 o 4 milioni di anni fa, inoltre alcuni rilevamenti testimoniano che, nel periodo tra i 5.000 e 10.000 anni fa, in questo luogo si trovasse un grande lago, il Lago Galla.

Si crede che il Lago Galla si trovasse 110 metri più in alto rispetto all’attuale livello del Lago Chimu e che avesse una superficie che includeva il Lago Chimu, il Lago Shalla, il Lago Abijatta, il Lago Langano e il Lago Ziway.

ethiopia abijatta shalla

etiopia ethiopia exploringafrica safariadv travel omo valley mursi hamar kara dassanech konso

Ethiopia: Omo valley - Photo Credits: Romina Facchi

etiopia ethiopia exploringafrica safariadv travel omo valley mursi hamar kara dassanech konso

Mursi people - Photo Credits: Romina Facchi

etiopia ethiopia exploringafrica safariadv travel lalibela church

Lalibela: Bet Gyorgis - Photo Credits: Romina Facchi

etiopia ethiopia exploringafrica safariadv travel lalibela church

Ethiopia: Tiya Stems - Photo Credits: Romina Facchi

etiopia ethiopia exploringafrica safariadv travel lalibela church

Tiya Stems - Photo Credits: Romina Facchi

etiopia ethiopia exploringafrica safariadv travel lalibela church

Dassanech people - Photo Credits: Romina Facchi

etiopia ethiopia exploringafrica safariadv travel omo valley dorze coffee

Meskel - Photo Credits: Romina Facchi