Messaggio di errore

  • Warning: include_once() [function.include-once]: Unable to allocate memory for pool. in drupal_settings_initialize() (line 747 of /home/a41t7e0n/exploring-africa.com/includes/bootstrap.inc).
  • Warning: require_once() [function.require-once]: Unable to allocate memory for pool. in _drupal_bootstrap_configuration() (line 2637 of /home/a41t7e0n/exploring-africa.com/includes/bootstrap.inc).
  • Warning: require_once() [function.require-once]: Unable to allocate memory for pool. in _drupal_bootstrap_page_cache() (line 2649 of /home/a41t7e0n/exploring-africa.com/includes/bootstrap.inc).

La passione per i safari e la voglia di conoscere sempre posti nuovi ci ha portato, durante il nostro viaggio, a trascorrere due piacevolissimi giorni nel Hlane Royal National Park.

Il Parco Nazionale Reale di Hlane è l’area di conservazione più grande dello Swaziland, si trova nella parte orientale del regno e protegge numerosi animali simbolo della savana africana, in special modo i rinoceronti.

Spesso il Parco Nazionale Reale di Hlane viene scelto come tappa per chi sta viaggiando verso il Krugero verso il Mozambico, una sorta di tappa tecnica per spezzare il viaggio; ma questa riserva naturale meriterebbe molto di più.

Dall’ingresso si giunge, in pochissimo tempo, al fulcro delle attività del parco, il campo Ndlovu che, oltre a confortevoli cottage, offre un fantastico ristorante e un giardino con una vista incredibile su una pozza, dove è frequente vedere elefanti e rinoceronti che si abbeverano mentre gli ippopotami sguazzano felici in acqua.

Dal campo Ndlovu partono anche i safari guidati, con i ranger del parco, sia con le auto 4x4 aperti, sia a piedi per un walking safari a stretto contatto con i rinoceronti bianchi.

Il parco vanta la più alta probabilità di osservare i rinoceronti di tutto lo Swaziland ma anche di tutta l’Africa Meridionale, e noi possiamo confermarlo.

Al nostro primo game drive in autonomia (self drive) abbiamo avuto la fortuna di trovare un gruppo di 6 rinoceronti bianchi che mangiavano tranquillamente a pochi metri dalla strada, strada che poi hanno attraversato proprio di fronte alla nostra auto; una passerella molto affascinante.

Lo Hlane Royal National Park è suddiviso in settori per separare alcune specie dalle altre, ad esempio i leoni sono in una zona del parco dedicata, separati dai rinoceronti, per evitare che caccino i cuccioli.

L’unico modo per visitare il settore dei leoni è partecipare ad un safari guidato in auto con le guide del parco, nel settore dei felini, oltre al re della savana, si trovano gli elefanti, le giraffe, i kudu ed altre specie di animali, ma l’attrazione principale rimangono i leoni.

I leoni sono stati reintrodotti nel parco dopo che si erano estinti a causa della caccia, sono il simbolo del regno dello Swaziland e questi due branchi rappresentano l’orgoglio della nazione e sono meta di numerose escursioni educative.

Abbiamo avuto la fortuna di osservarli mentre si crogiolavano al sole caldo e si strusciavano coccolandosi, per rafforzare i legami parentali.

Il parco è l’unica area dello Swaziland dove è possibile ammirare i leoni, il parco ospita però anche quattro dei cinque animali dei Big5, mancano all’appello solamente i bufali.

L’area centrale, dove si trova il campo principale, è il settore dei rinoceronti; qui sono presenti numerosi esemplari di rinoceronte bianco e gli avvistamenti sono praticamente garantiti. 

Noi siamo stati fortunati perché questi giganti buoni sono giunti alla pozza di fronte al campo per bere e poi si sono sdraiati al sole per quasi tutto il pomeriggio, si è fatta vedere anche una mamma con un cucciolo di poche settimane, anche se è stata un’apparizione fugace.

Noi abbiamo scelto di trascorrere la nostra permanenza al Bhubesi Camp, si trova nel terzo settore del parco, il più grande, dove si trovano numerose specie di antilopi, iene, zebre, gnu, leopardi, facoceri e il luogo di nidificazione più a sud del continente delle cicogne marabou.

E’ facile girare il parco in autonomia, ci sono numerose strade e piste in buone condizioni e solo alcuni punti necessitano il 4x4, questo almeno durante la stagione secca mentre, durante la stagione delle piogge, le strade diventano fangose e la guida risulta molto più difficile e stressante.

La vegetazione è piuttosto fitta, soprattutto in alcune aree, e rende particolarmente sfidanti gli avvistamenti ma è una sfida che accettiamo volentieri.

Il campo Bhubesi è composto da cottage in pietra che garantiscono una privacy totale e una terrazza, attrezzata per il brai, che si affaccia sul fiume sottostante.

Il parco è caratterizzato da una flora abbondante e diversificata e l’Acacia nigrescens, o Knob Thorn tree, è l’albero più importante perché è il preferito per la nidificazione da parte di numerosi uccelli rapaci, in particolare le aquile marziali e gli avvoltoi.

Lo Hlane National Park rappresenta infatti una meta interessante per i birdwatcher, qui si trovano i falchi giocolieri (bateleur) le aquile marziali, cinque specie di avvoltoi, numerose specie di uccelli acquatici e la bufaga becco rosso che di per sé non è così rara, ma nello Swaziland era scomparsa dagli anni 80, mentre oggi fa registrare popolazioni residenti stabili ed in crescita.

Per la nostra esperienza il parco merita sicuramente una visita, la sua atmosfera è unica, non c’è l’affollamento del vicino Parco Nazionale Krugerin Sudafricae gli avvistamenti, soprattutto dei rinoceronti, sono straordinari.

rhino exploringafrica safariadv swaziland

south africa sudafrica exploringafrica safariadv kruger lion safari travel

Kruger National Park: Lions - Photo Credits: Romina Facchi

south africa sudafrica exploringafrica safariadv kruger lion safari travel

Our car! - Photo Credits: Romina Facchi

south africa sudafrica exploringafrica safariadv kruger lion safari travel

Ndebele - Photo Credits: Romina Facchi

south africa sudafrica exploringafrica safariadv kruger lion safari travel

Xhosa - Photo Credits: Romina Facchi

south africa sudafrica exploringafrica safariadv Hluhluwe-iMfolozi safari traveltravel

Basotho - Photo Credits: Romina Facchi

south africa sudafrica exploringafrica safariadv Hluhluwe-iMfolozi safari traveltravel

Pedi village - Photo Credits: Romina Facchi

south africa sudafrica exploringafrica safariadv mapungubwe national park exploringafrica safariadv south africaxploringafrica safariadv south africa

Mapungubwe National Park - Photo Credits: Romina Facchi

south africa sudafrica exploringafrica safariadv kruger lion safari travel

Kruger National Park: Lion - Photo Credits: Romina Facchi

swaziland exploringafrica safariadv romina facchi travel safari africa

Swazi people - Photo Credits: Romina Facchi

swaziland exploringafrica safariadv romina facchi travel safari africaz

Mkhaya Game Reserve - Photo Credits: Romina Facchi

south africa sudafrica exploringafrica safariadv isimangaliso safari travel

iSimangaliso Wetland Park: uMkhuze Game Reserve - Photo Credits: Romina Facchi

south africa sudafrica exploringafrica safariadv Hluhluwe-iMfolozi safari travel

Hluhluwe-iMfolozi: Wild dogs - Photo Credits: Romina Facchi