Messaggio di errore

  • Warning: include_once() [function.include-once]: Unable to allocate memory for pool. in drupal_settings_initialize() (line 747 of /home/a41t7e0n/exploring-africa.com/includes/bootstrap.inc).
  • Warning: require_once() [function.require-once]: Unable to allocate memory for pool. in _drupal_bootstrap_configuration() (line 2637 of /home/a41t7e0n/exploring-africa.com/includes/bootstrap.inc).
  • Warning: require_once() [function.require-once]: Unable to allocate memory for pool. in _drupal_bootstrap_page_cache() (line 2649 of /home/a41t7e0n/exploring-africa.com/includes/bootstrap.inc).
La storia del popolo Mbulu, o Iraqw, è un enigma poichè non si sa esattamente quando giunsero in Tanzania, esistono alcuni indizi, come le pratiche agricole, che suggeriscono che siano giunti fino a qui dal nord del Kenya, ma non vi è nulla di certo.
 
Altri indizi più importanti, come le loro caratteristiche somatiche, che rendono i loro visi e i loro lineamenti più sottili rispetto ai loro vicini, e soprattutto la lingua, suggeriscono di collocare le origini del popolo Mbulu ancora più a nord, nei territori dell’Etiopia.
 
Il gruppo etnico Iraqw appartiene al gruppo linguistico afro-asiatico che differisce molto dal gruppo linguistico Bantu; è infatti una famiglia linguistica principale, proprio come lo sono l’arabo e l’ebraico, anche se, nel corso dei secoli, ha subito l’influenza dalla lingua dei vicini Datoga.
 
La lingua Iraqw è legata quindi alle lingue cuscitiche meridionali parlate in Etiopia e in Kenya settentrionale, questo confermerebbe che la loro migrazione verso il centro della Tanzania sia iniziata proprio da quelle terre.
 
Gli Iraqw potrebbero quindi essere un gruppo risalente alle popolazioni neolitiche afro-asiatiche che si stabilirono nel nord del Kenya, in seguito si spostarono a sud a causa dei conflitti con le popolazioni di origine nilotica e bantu.
 
Questa tesi è confermata dai reperti rinvenuti nella Kerio Valley in Kenya che testimoniano la presenza di coltivatori neolitici che utilizzavano sistemi d’irrigazione elaborati simili a quelli in uso oggi nei campi Iraqw, la zona fu in seguito abbandonata a causa della peste, questo evento può aver spinto gli Mbulu a spostarsi a sud.
 
Altri ritrovamenti archeologici sono emersi nel sito di Engaruka nel nord della Tanzania, anche qui la somiglianza dei canali di irrigazione, le dighe e i terrazzamenti riconduce alla presenza degli Iraqw in questi luoghi; da queste terre continuarono quindi la migrazione verso sud a causa dei conflitti con Masai e Barbaig.
 
Circa intorno al 1890 gli Mbulu si stabilirono nella zona dove risiedono attualmente, quest’area si trova tra le province di Arusha e Manyara; qui entrarono in contatto con le popolazioni Datoga di cui assimilarono alcune parole e l’uso delle scarificazioni facciali.
 

La vita, la tradizione e la cultura del popolo Mbulu o Iraqw

  • La religione del popolo Mbulu o Iraqw
  • I villaggi del popolo Mbulu o Iraqw
  • I riti e le cerimonie del popolo Mbulu o Iraqw
  • La storia del popolo Mbulu o Iraqw
  • L'economia del popolo Mbulu o Iraqw