La Repubblica del Ghana è uno stato dell’Africa Occidentale che si affaccia sul Golfo di Guinea, è famoso per le leggendarie miniere d’oro presenti nel suo territorio, per la sua bella natura e per i numerosi castelli della tratta degli schiavi.

Il Ghana era conosciuto prima dell’indipendenza come “Costa d’oro” grazie alle ricchezze aurifere del paese, soprattutto della regione degli Ashanti. 

Il Paese confina a ovest con la Costa d’Avorio, al nord, nella regione del Sahel, confina con il Burkina Fasomentre ad est con il Togo, con il quale condivide l’unica catena montuosa di questa regione, infine a sud si affaccia sull’Oceano Atlantico nel Golfo di Guinea.

Gran parte del territorio del paese è pianeggiante o collinare e circa la metà della sua superficie ha una altitudine che non supera i 150 metri s.l.m., mentre nessun rilievo supera i 1000 metri; il Monte Afadjato, il rilievo più alto, che si trova al confine con il Togo, raggiunge solamente gli 885 metri di altitudine.

La costa del Ghana, che si affaccia sull'Oceano Atlantico è lunga 560 chilometri, è generalmente piuttosto regolare e sabbiosa; al centro del paese si trova invece un leggero altopiano, il Kwahu Plateau, e a nord una bassa pianura.

La vegetazione cambia alla distanza dalla costa dell’oceano: la tipica foresta pluviale, che è presente lungo la fascia costiera a ovest, si dirada nella parte più orientale e lascia il posto a boscaglie rade; spingendosi nell’entroterra la foresta diviene sempre meno fitta, conservandosi però rigogliosa lungo i fiumi, infine, nel nord del paese, lascia il posto alla savana arbustiva e alla savana aperta, tipica delle pianure erbose.

La combinazione di bassa altitudine e vicinanza all’Equatore conferisce al Ghana il tipico clima tropicale; le temperature si mantengono alte durante tutto l’anno ed il tasso di umidità è piuttosto elevato, soprattutto lungo la costa, dove sale oltre l’80%.

Il Ghana è stato il primo paese sub-sahariano a ottenere l’indipendenza dal Regno Unito nel 1957; oggi è uno stato in forte crescita, grazie alle numerose risorse naturali come il petrolio e l’oro, che rappresentano le prime voci dei prodotti esportati.

L’agricoltura è incentrata sulla produzione di cacao, localizzata soprattutto nella regione dell’Ashanti; altri importanti prodotti sono l’olio di palma, le arachidi e in generale la frutta tropicale, mentre le principali colture di sussistenza sono il mais e la manioca. 

Il Ghana offre ai visitatori la scoperta di molte etnie che lo abitano e che adottano ancora uno stile di vita tradizionale, la sua natura rigogliosa e gli animali selvatici che la popolano, ma anche la storia turbolenta dei regni ed imperi precoloniali, primo fra tutti il regno degli Ashanti, e la scoperta degli orrori dello schiavismo e del colonialismo.

I castelli costieri di Cape Coasted Elmina, oggi dichiarati Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco, sono testimoni del passato di questa regione.

Articoli principali

ghana west africa exploringafrica safariadv romina facchi travel elmina

Elmina Castle - Photo Credits: Romina Facchi

La città e la fortezza di Elmina
ghana west africa exploringafrica safariadv romina facchi travel

Cocoa flowers - Photo Credits: Romina Facchi

Il clima del Ghana e quando andare
ghana west africa exploringafrica safariadv romina facchi travel cape coast

Cape Coast Castle - Photo Credits: Romina Facchi

La città di Cape Coast
ghana west africa exploringafrica safariadv romina facchi travel

Ashanti people

Cosa vedere in Ghana
ghana west africa exploringafrica safariadv romina facchi travel elminaa

Elmina: Posuban

I santuari Posuban
ghana west africa exploringafrica safariadv romina facchi travel boabeng fiema

Western back and white colobus - Photo Credits: Romina Facchi

La Foresta sacra e Santuario delle Scimmie di Boabeng Fiema